Hi-Tech

Android, autenticazione su siti web Google senza password in distribuzione

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Alcuni siti Google permettono ora l'autenticazione sicura senza password sui dispositivi Android. L'utente può usare sistemi biometrici come la scansione dell'impronta digitale o (in futuro) il rilevamento del volto, oppure inserire il PIN o la sequenza di sblocco impostata per il proprio smartphone. La novità, per ora, riguarda solamente casi in cui l'utente si sia già autenticato in precedenza con il proprio nome utente e password. Per ragioni di sicurezza, può capitare che Google, di tanto in tanto, chieda all'utente di confermare la propria identità.

Da qualche anno Google sta investendo molto per rendere le password obsolete; lato software, il protocollo di sicurezza FIDO2 permette di implementare questi metodi alternativi, indubbiamente più rapidi e comodi (e sicuri, specialmente per chi usa "123456" o "password"…) in modo perfettamente integrato e standardizzato. L'aspetto interessante di FIDO2 è che i dati di autenticazione – l'impronta digitale, il PIN o qualsiasi altro oggetto – non vengono mai inviati all'esterno del dispositivo. È il dispositivo stesso che comunica al sito che l'utente è chi dice di essere. Nel caso della tradizionale password, invece, questa viene sempre inviata a server remoti. È un piccolo rischio in più.


L’unico vero Note? Samsung Galaxy Note 9 è in offerta oggi su a 528 euro oppure da Amazon a 725 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker