Hi-Tech

Microsoft come Apple, Google e Amazon: accusata di spiare gli utenti

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Dopo i casi che hanno riguardato Amazon con Alexa, Google con Assistant e Apple con Siri, non poteva mancare all'appello l'ultimo grande player del mondo tech: Microsoft, anch'essa accusata di ascoltare le registrazioni delle chiamate effettuate con Skype e i dialoghi con l'assistente virtuale Cortana. Secondo quanto riportato da Motherboard, anche in questo caso la volontà dell'azienda sarebbe solamente quella di raccogliere il maggior numero di dati per migliorare i servizi basati sull'intelligenza artificiale. Google, giusto per fare un esempio, ha ammesso di analizzare lo 0,2% delle conversazioni al fine di insegnare all'IA i diversi modi di parlare delle persone, intonazioni e dialetti inclusi.

SKYPE

In questo caso il problema riguarda essenzialmente le chiamate che gli utenti registrano per poterle tradurre con lo strumento integrato nell'app. Chi ascolta i frammenti di queste registrazioni sono persone in carne ed ossa, esperti pagati da Microsoft per fornire alla società di Redmond un costante feedback sulla qualità dello strumento di traduzione. Andando a scorrere le policy sulla riservatezza di Skype, si legge che Microsoft può "legalmente" ascoltare frammenti di conversazioni al fine di migliorare il servizio. Non è però espressamente indicato che questo ascolto possa essere effettuato da una persona fisica.

CORTANA

Stesso discorso vale per Cortana, l'assistente virtuale di Microsoft. Anche qui sono persone fisiche ad analizzare i dialoghi e gli ordini impartiti, spesso contenenti informazioni private dell'utente e dunque a rischio di violazione della privacy. Lo scopo è quello di migliorare le funzioni, e nelle policy è scritto che è tutto consentito, ma – di nuovo – non viene fatta menzione della possibilità che sia una persona "reale" a "spiare" ciò che viene detto.


Fotocamera Wide al miglior prezzo? LG G7 ThinQ è in offerta oggi su a 349 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker