Hi-Tech

Google: la navigazione in incognito diventa più sicura dal 30 luglio

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Google pone la parola fine alla situazione che si era creata attorno alla navigazione in Incognito di Chrome, da tempo in grado di essere bypassata da determinati siti (come pagine in abbonamento o quotidiani online), e quindi non così efficace come il nome vorrebbe far pensare.

A causa di una falla presente nell'API FileSystem di Chrome, alcuni tracker potevano rilevare la presenza di un utente in navigazione incognita, inviando una richiesta alla stessa API che, in caso di errore derivato dalla falla, avrebbe fatto capire al sito la modalità di navigazione scelta dall'utente.

Una situazione scomoda per molti siti di news, che offrono la possibilità di leggere alcuni articoli gratuitamente prima di proporre le proprie formule di abbonamento ma che, a causa della suddetta modalità, non sarebbero in grado di interpretare correttamente se l'utente che sta leggendo risulta pagante o se sta aggirando il limite degli articoli gratuiti.


Zero compromessi al miglior prezzo?? Samsung Galaxy S10 Plus, in offerta oggi da tech in shop a 635 euro oppure da Amazon a 719 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker