Hi-Tech

Poteri speciali per il Golden Power: il Parlamento non approverà il decreto-legge

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il Parlamento italiano non approverà il decreto-legge varato dal Consiglio dei ministri lo scorso venerdì 12 luglio, attraverso il quale si sarebbero applicati dei poteri speciali nell'esercizio del Golden Power qualora aziende extra-europee fossero state coinvolte in accordi commerciali relativi agli asset strategici del Paese, incluso il 5G.

La nuova evoluzione della vicenda arriva ancora una volta attraverso i microfoni di Reuters, che questa volta riportano le parole del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Vincenzo Santangelo. Rivolgendosi alla commissione finanze del Senato, Santangelo ha assicurato che il Governo non eserciterà alcuna pressione affinché il decreto-legge venga approvato dal Parlamento, lasciando intendere che verrà quindi portato a naturale scadenza.

Ricordiamo che i decreti-legge entrano immediatamente in vigore non appena vengono pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale, tuttavia perdono di efficacia nel momento in cui il Parlamento non li converte in leggi effettive entro 60 giorni dalla loro emissione; questo è il destino del D.L. varato lo scorso venerdì.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker