Hi-Tech

Apple: ecco come (non) combatte le fughe di notizie

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Le fughe di notizie (leak) sui prodotti Apple sono sempre più frequenti e precise, nonostante i continui sforzi della compagnia per mantenere il segreto attorno ai dispositivi ancora non presentati. La lunga lista di informazioni relative agli iPhone 2019 ci testimonia come il trend non sia affatto diminuito negli ultimi mesi, ma anzi ancora una volta abbiamo persino la possibilità di vedere dei dummy realistici in video.

Insomma, le minacce della casa di Cupertino non sembrano sortire alcun effetto nei confronti dei dipendenti delle aziende che fanno parte della filiera produttiva. Il motivo di ciò ci viene svelato da un reportage interessante pubblicato dal The Information, il quale rende particolarmente chiaro il perché rubare i segreti di Apple non rappresenti poi un pericolo così grande.

Alla base di tutto c'è il sistema utilizzato da Cupertino per svolgere le indagini nei confronti degli individui sospetti. In seguito al furto di alcuno scocche di iPhone 5c, che permisero di scoprire in anteprima il dispositivo, venne creata la divisione NPS (New Product Security Team), alla quale spetta il compito di vigilare lungo la filiera produttiva, assicurandosi che non vengano rubati componenti hardware o gli schemi tecnici dei nuovi prodotti.


Il top gamma più piccolo e pontente sul mercato? Samsung Galaxy S10e è in offerta oggi su a 449 euro oppure da Unieuro a 599 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker