Hi-Tech

Bollette a 28 giorni, respinto il ricorso ora scattano i rimborsi

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Respinto il ricorso contro la delibera Agcom che aveva imposto la fatturazione mensile delle bollette telefoniche anziché a 28 giorni ma Vodafone, Fastweb e WindTre dovranno comunque pagare le multe imposte, anche se dimezzate, come deciso lo scorso dicembre dal Tar del Lazio. Il Consiglio di Stato deve ancora decidere un analogo ricorso promosso da Telecom.

Questo è quanto si evince dai tre dispositivi pubblicati oggi dai giudici della Prima sezione dell’ultimo grado della giustizia amministrativa, che hanno anche respinto però la richiesta dell’Agcom di confermare l’iniziale entità delle sanzioni, dimezzate dal Tar del Lazio nel dicembre scorso.

Il 21 dicembre 2018 i giudici del Tar avevano ribadito l’obbligo del rimborso agli utenti, in termini di traffico gratuito, annullando però le sanzioni per complessivi 4,4 milioni di euro (1,16 milioni ciascuna) inflitti dall’Agcom alle tre compagnie e a Telecom, spiegando che le sanzioni vanno dimezzate dal momento che la violazione commessa risale al giugno 2017, quando il massimo edittale della sanzione era di 580.000 euro. Solo nell’agosto del 2017 è stata aumentata a 1.160.000 euro.


Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da Gaming Pro a 469 euro oppure da Unieuro a 569 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker