Hi-Tech

Il "caso Pegasus" si allarga: Macron tra gli spiati, la Commissione Europea indaga

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Un paio di giorni fa vi abbiamo raccontato del caso dell'azienda israeliana NSO Group e del suo spyware, Pegasus, utilizzato per spiare un numero enorme di persone tra cui oltre 180 giornalisti ma anche attivisti, politici e capi di stato. Tra i nomi usciti negli ultimi giorni ci sono anche quelli di Emmanuel Macron, Presidente della Repubblica francese, e di Romano Prodi, ex Presidente del Consiglio italiano. Il nome del politico italiano è stato fatto dal Washington Post che l'ha chiamato, riuscendo a farsi rispondere ma senza ottenere un commento, proprio al numero all'interno della lista oggetto dell'indagine giornalistica. Tra i 13 capi di stato ci sarebbero il presidente sudafricano Cyril Ramaphosa e il premier Imran Khan del Pakistan.

Uno scandalo che inevitabilmente ha portato a diverse reazioni tra cui quella del commissario della giustizia UE, Didier Reynders, che ha spiegato che il tema è già stato trattato dal collegio dei commissari, aggiungendo che "stiamo iniziando a raccogliere informazioni per capire quale sia il possibile utilizzo dell'applicazione. Useremo più fonti, da quelle giudiziarie alle autorità sulla protezione dei dati, per verificare la solidità dell'informazione. Se fosse vera, sarebbe inaccettabile".

Le reazioni sono state diverse anche a livello nazionale, ovviamente, con i media francesi che riportano l'apertura a Parigi di un'inchiesta sul caso e i portavoce di Macron che hanno definitivo la vicenda, se fondata, estremamente grave. Le reazioni sono già state diverse, come abbiamo riportato all'interno di un pezzo dedicato, ma NSO non ha mancato di commentare il report di Forbidden Stories e delle testate coinvolte nella pubblicazione, definendolo "pieno di supposizioni sbagliate e teorie non corroborate". Nelle prossime settimane, di certo, usciranno nuovi dettagli su un caso destinato a far parlare ancora molto a lungo.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker