Hi-Tech

WhatsApp per Android: ecco i backup cloud con crittografia end-to-end. Attivi in beta

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

WhatsApp sta intensificando gli sforzi per finalizzare funzionalità avvistate nelle versioni beta dell'app ma non ancora accessibili da parte degli utenti. La settimana scorsa è stato il turno del supporto multi-dispositivo ed ora tocca ai backup cloud con crittografia end-to-end. Se ne parlava da tempo, principalmente grazie agli indizi emersi dalle versioni beta, ma sino ad ora nessun utente ha avuto la possibilità di provarli concretamente. Qualcosa è cambiato a partire dalla versione 2.21.15.5 beta per Android che inizia a supportare la funzione.

La possibilità di crittografare i backup inviati sul cloud di Google Drive li tiene lontani da occhi indiscreti aggiungendo un ulteriore livello di sicurezza. Il funzionamento è semplice ma bisogna tenere presenti alcuni aspetti per evitare l'emergere di problemi indesiderati:

  • l'utente dovrà scegliere una password che sarà utilizzata per crittografare i messaggi
  • è sempre necessario inserire una password quando si ripristina il backup, diversamente non sarà possibile recuperare la cronologia della chat. La password è privata e non viene condivisa con WhatsApp, Facebook o Google
  • i backup protetti con la crittografia end-to-end supportano una chiave crittografica che può essere utilizzata per ripristinare la password in caso di smarrimento: la chiave può contenere solo cifre numeriche e lettere minuscole dalla "a" alla "f". Se viene smarrita anche la chiave, il recupero della cronologia è impossibile – nemmeno WhatsApp è in grado di farlo.

Una nota finale per gli utenti impazienti di sfruttare la nuova funzione: la versione 2.21.15.5 beta per Android è la prima a supportarla di cui si ha notizia. Non è detto che WhatsApp l'abbia attivata contestualmente per tutti gli utenti. Potrebbe essere necessario attendere un'attivazione lato server; se i backup con crittografia end-to-end non risultano ancora attivi non resta che pazientare ancora un po'. Per completezza di informazione si segnala che è stata già diffusa in rete la versione 2.21.15.8 beta (sempre per Android) che dovrebbe risultare anch'essa compatibile (link su APK Mirror nel VIA).


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker