Hi-Tech

GTA Vice City arriva su Nintendo Switch, ma solo grazie al modding

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Nintendo Switch non avrà la stessa flessibilità out of the box di una piattaforma come Steam Deck – d'altronde la console Nintendo è pensata per eseguire solo software ufficiale -, ma le cose cambiano profondamente quando entra nel discorso il tema del modding e dei firmware alternativi.

In quel caso, infatti, Switch è in grado di trasformarsi in una retro console molto versatile, al punto di essere in grado di eseguire persino una versione modificata di GTA Vice City. I titoli Rockstar latitano sulla console ibrida di Kyoto, ma se disponete di una Switch in grado di supportare il modding e se avete accesso al gioco originale – è ancora in vendita su molte piattaforme online -, potete provare il brivido di esplorare Vice City in mobilità (ricordiamo che su smartphone questa possibilità esiste da quasi 10 anni).

Per portare GTA Vice City su Switch si è ricorso al reverse engineering della versione PC del gioco (il progetto si chiama reVC), tramite la stessa procedura che aveva permesso di effettuare il porting di GTA 3 più di un anno fa. La versione attuale è limitata a 30 fps (si può andare oltre ma i glitch aumentano) e integra diverse patch amatoriali che migliorano la qualità dell'esperienza di gioco.


Lo Smartphone 5G migliore rapporto qualità/prezzo? Redmi Note 9T è in offerta oggi su a 169 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker