Hi-Tech

BMW testa il V2G con una flotta di i3 elettriche

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Quando si parla di auto elettriche si finisce spesso a discutere di come sarà possibile gestire in futuro l'energia elettrica necessaria per la ricarica, per evitare che la rete vada in sovraccarico. Tra le soluzioni che si stanno sperimentando c'è il V2G (vehicle-to-grid). In breve, le auto saranno in grado di restituire energia alla rete quando non utilizzate, per stabilizzarla, soprattutto nei periodi di picco. BMW, dal 2019 sta partecipando ad un progetto in cui sono presenti aziende ed istituzioni che ha l'obiettivo di "sviluppare soluzioni tecnologiche per rendere la mobilità elettrica ancora più semplice ed economica per gli utenti, con emissioni ancora inferiori".

PARTONO I TEST

Il progetto della durata di tre anni, finanziato anche dal Governo tedesco, sta entrando adesso nella fase più importante con l'avvio di una sperimentazione vera e propria di tale tecnologia. Secondo quanto raccontato dal costruttore, sono state consegnate in Germania le prime 20 BMW i3 elettriche appositamente predisposte delle 50 che saranno utilizzate per i test. Per consentire l'utilizzo della tecnologia V2G, sarà fornita una speciale wallbox. Inoltre, l'impianto elettrico sarà modificato per creare una specifica interconnessione con la rete elettrica.

Il progetto punta a collegare per la prima volta veicoli, infrastrutture di ricarica e reti elettriche in un modo che venga facilitato l'uso di energia rinnovabile e allo stesso tempo aumenti l'affidabilità della rete.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker