Hi-Tech

Arte, un sistema che sfrutta i big data ti dice se un'opera piace agli spettatori

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Con il rincorrersi del tempo e delle innovazioni, il rapporto tra arte e tecnologia ha stretto sempre di più le sue maglie sino a diventare un binomio indissolubile capace di grandi risultati, come la riproduzione di un'opera di Rembrandt da 44 miliardi di pixel resa possibile grazie all'Intelligenza Artificiale.

Mentre i musei e le Gallerie di tutta Italia stanno tornando ad aspirare a polmoni semipieni una ventata di normalità che promette di rammendare gli strappi di un settore flagellato dalla pandemia, una nuova tecnologia che sfrutta i big data sta catturando l'attenzione – e le emozioni – di molti.

Un team di ricerca di ENEA ha sviluppato un sistema di telecamere capace di misurare il livello di gradimento di un'opera d'arte da parte degli spettatori. Come? Monitorando la registrazione nel tempo di alcuni indicatori, come la permanenza del visitatore di fronte a un dipinto o una scultura, piuttosto che la distanza da cui la osserva.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker