Hi-Tech

New York mette fine ai matrimoni celebrati attraverso Zoom e simili

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

L'anno scorso vi avevamo spiegato come, nello Stato di New York, il governatore Cuomo aveva permesso a tutte le coppie intenzionate a sposarsi di farlo online. Il sistema prevedeva non solo di poter celebrare l'unione attraverso Zoom o altri sistemi simili, ma anche di espletare tutte le formalità burocratiche in remoto. In questi giorni lo stesso Cuomo ha però deciso di tornare sui suoi passi e non permettere più ai matrimoni online di essere svolti.

A quanto pare il provvedimento che aveva reso possibile l'eccezione era solo provvisorio, valido fino alla fine dello stato d'emergenza che è stato sospeso lo scorso 25 giugno, e ora torna in vigore la legge dello Stato di New York che prevede che " la coppia che ha in programma di sposarsi deve farlo in presenza di un pubblico ufficiale oppure di un membro del clero autorizzato, in aggiunta a un testimone per ciascuna delle due parti". In sostanza, per poter tornare a sposarsi online, sarà necessaria una nuova legge ad hoc.

La possibilità di sposarsi online aveva fatto nascere diversi business dedicati, che per cifre tutto sommato ragionevoli, tra i 150 e i 450 dollari, promettevano di organizzare la cerimonia con grafiche e video dedicati, mandare gli inviti e svolgere le pratiche online.

Gli usi creativi di Zoom non mancano comunque mai, non temete. Giusto settimana scorsa vi abbiamo ad esempio raccontato di come il prossimo film di Anthony Hopkins sia stato interamente girato durante il lockdown proprio sulla piattaforma digitale e sarà venduto come NFT.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker