Hi-Tech

Intel vuole comprare GlobalFoundries: shopping miliardario per produrre chip

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Intel è in trattativa per acquisire GlobalFoundries, quarta più importante fonderia di semiconduttori al mondo (Dati TrendForce aggiornati a febbraio 2021). La notizia non è ufficiale, ma viene riportata da una fonte autorevole come il The Wall Street Journal. Il costo dell'operazione è stato stimato nell'ordine dei 30 miliardi di dollari. Se l'operazione dovesse andare a buon fine, Intel potrebbe incamerare preziose risorse per realizzare il piano volto a potenziare le strutture produttive annunciato a marzo scorso.

Un passo indietro aiuta a contestualizzare la notizia: GlobalFoundries è nata nella primavera del 2009 dallo scorporo delle attività di AMD volte alla produzione diretta di semiconduttori. La struttura si è successivamente ampliata l'anno successivo grazie alla fusione con Chartered Semiconductor. Attualmente la proprietà di GlobalFoundries è riconducibile a Mubadala Investment, una holding del governo di Abu Dhabi (EAU) con sede negli Stati Uniti.

Per ora GlobalFoundries smentisce espressamente l'esistenza di trattative in corso, mentre Intel ha scelto di non commentare le indiscrezioni. Certo è che l'ipotesi ha molto senso, soprattutto considerando l'attuale situazione del mercato dei chip e i preannunciati sforzi di Intel per rafforzare la sua rete di infrastrutture produttive.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker