Hi-Tech

Porsche fa il punto sul futuro dei taxi volanti

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Ultimamente c'è un grande fermento nel settore degli VTOL, cioè i velivoli a decollo ed atterraggio verticale. Nonostante questi mezzi siano ancora per lo più solo dei prototipi, in questo settore stanno confluendo investimenti molto importanti, anche da parte delle case automobilistiche che si dicono interessate a questa forma di mobilità. Anche Porsche sta guardando con interesse al futuro di questo mercato e attraverso uno studio realizzato da Porsche Consulting fa il punto della situazione dell'evoluzione di quelli che molti chiamano "taxi volanti".

SERVONO TANTI INVESTIMENTI

Secondo lo studio, gli VTOL hanno il potenziale per diventare un mezzo di trasporto particolarmente attraente nei prossimi 15 anni. Potenzialmente, in futuro, gran parte della popolazione potrebbe effettivamente utilizzarli al posto dei taxi odierni. Tuttavia, i taxi volanti ben difficilmente da soli potranno risolvere i problemi attuali e futuri legati al traffico e ai trasporti in quanto il loro sviluppo e il successo dipendono da importanti rischi ed ostacoli sia di natura tecnica e sia commerciale.

Il mercato della "mobilità verticale" potrebbe valere circa 32 miliardi di dollari (27 miliardi di euro) entro il 2035. Tuttavia, serviranno almeno 20 miliardi di dollari di investimenti (16,9 miliardi di euro). E prima che nel 2025 questi velivoli possano effettivamente entrare in servizio, serviranno 10 miliardi di dollari (8,45 miliardi) di investimenti. C'è poi il problema della regolamentazione e delle infrastrutture per il decollo e l'atterraggio di questi velivoli.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker