Hi-Tech

Xiaomi ricorda cosa sta facendo per la tutela del pianeta

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Le grandi aziende tecnologiche pongono sempre più spesso il tema della tutela dell'ambiente al vertice delle priorità. Spingere sul fronte della produzione, senza chiedersi quale effetto avrà sul pianeta è ed è percepita come una scelta scriteriata, ragion per cui, chi più chi meno, si affretta a rassicurare periodicamente l'opinione pubblica sulle iniziative per improntare la propria attività ai criteri dell'ecosostenibilità.

Xiaomi non è da meno, come testimonia il nuovo rapporto sulla sostenibilità 2020. Una strategia composita che considera attentamente il tipo di prodotto, gli accorgimenti necessari per creare le condizioni per creare un'economia circolare, e le iniziative per limitare l'impatto ambientale.

PRODOTTI PIÙ LONGEVI E FACILI DA RIPARARE, MENO SOSTANZE NOCIVE

Il primo passo coincide con l'impegno per lanciare prodotti che possano avere un ciclo di vita più lungo. Ciò significa in primo luogo dispositivi più semplici da riparare. In questo modo l'azienda cinese punta a ridurre gli sprechi e a promuovere la raccolta e il riciclo dei prodotti elettronici in Cina, India ed Europa. Per raggiungere l'obiettivo Xiaomi sta continuando a migliorare il design dei suoi dispositivi, agevolandone sia la riparazione, sia il futuro riciclo.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker