Hi-Tech

NASA spinge sulla propulsione nucleare, raggiungeremo Marte in 3 mesi!

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

L'arrivo dell'uomo su Marte richiederà un passaggio intermedio, che prevede il ritorno dell'uomo sulla Luna. Lo abbiamo più volte detto ed è quello che intende fare la NASA in collaborazione con l'ESA e diverse realtà private dell'industria aerospaziale. Eppure l'esplorazione del pianeta rosso da parte dell'uomo è l'obiettivo a lungo termine a cui anche altri paesi ambiscono, la Cina in primis, che con gran sorpresa di tutti è riuscita ad entrare nell'elite dei pochi stati ad aver raggiunto la sua superficie con un mezzo terrestre.

Non contenta, poche settimane fa ha annunciato i suoi piani a lungo termine riguardanti Marte, che guardacaso sono molti simili a quelli statunitensi. Anche la Cina vuole portare l'uomo su Marte e forse vuole farlo prima di tutti.

Così, se da un lato la CNSA ha ricevuto il plauso della NASA per i grandi progressi effettuati in ambito aerospaziale negli ultimi anni, dall'altro è innegabile che si sia innescata una sorta di sfida silente a chi raggiungerà per primo il risultato. Potrebbe prefigurarsi una situazione molto simile a quella che abbiamo visto tra Russia e Stati Uniti negli anni'60, qualcosa di analogo lo stiamo vivendo, seppur con minor enfasi, tra le compagnie private per quel che riguarda il turismo spaziale, e nulla esclude che la conquista di Marte possa dare il via ad una nuova sfida tra i paesi in prima linea verso questo obiettivo.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker