Hi-Tech

OnePlus 9 Series e throttling CPU, parla il fondatore Pete Lau

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Ottimizziamo i nostri smartphone per i casi d'uso reali: su questo incipit Pete Lau, fondatore e amministratore delegato di OnePlus, basa la propria argomentazione sul caso di throttling della CPU dei suoi smartphone top di gamma di ultima generazione – caso emerso solo recentemente grazie ad approfondite analisi di AnandTech. L'azienda cinese spiega che:

Quando si aprono app o giochi pesanti, il processore Snapdragon 888, incluso il potentissimo core della CPU X1, funzionerà alla massima frequenza di clock per fornire le prestazioni migliori. Ma quando si compiono azioni che non richiedono la massima potenza, come leggere una pagina web o scrollare Twitter e Instagram, non è necessario che la CPU sfiori quasi i 3 GHz per la fluidità. OnePlus 9 e 9 Pro riducono la frequenza in questi scenari per ridurre il consumo di energia e il calore generato in modo tale da garantire comunque un'esperienza d'uso fluida.

In sostanza, il pensiero di OnePlus è che ogni tanto la potenza di S888 sia anche troppa, e quindi la si riduce quel tanto che basta per migliorare consumi e calore senza intaccare l'esperienza d'uso. Una spiegazione che non convince del tutto alcuni esperti del settore: Ron Amadeo di Ars Technica argomenta che tutti i task in foreground dovrebbero usare tutta la CPU a disposizione, senza restrizioni; se il task è poco impegnativo, impiegherà meno tempo a completarsi, quindi la CPU potrà tornare in idle più rapidamente.

(aggiornamento del 13 July 2021, ore 13:42)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker