Hi-Tech

Razzi contro l'asteroide Bennu: il piano della Cina per difendere la Terra

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Gli asteroidi sono una minaccia per la Terra, lo ricorda anche l'Asteroid Day che si celebra ogni anno il 30 giugno. Ci sono vari modi per scongiurare i pericoli legati ai corpi celesti che prima o poi potrebbero tornare a colpire il pianeta: uno è monitorarli, l'altro è passare all'azione e provare a deviare la loro traiettoria. La Cina sembra intenzionata a passare alle maniere forti con l'asteroide Bennu: mentre la NASA con la sonda Osiris-REx lo sta studiando, gli scienziati cinesi hanno deciso che è venuto il momento di bombardarlo.

L'idea è di scagliargli contro 23 razzi Long March-5Bsì, proprio la stessa tipologia di razzo che ha cattiva abitudine di diventare lui stesso un pericoloso detrito spaziale – per provare a cancellare quell'unica possibilità su 2.700 che possa colpire la Terra tra il 2175 e il 2199.

Che Bennu sia una potenziale minaccia è innegabile, basta ricordare qualche dato: misura 565 metri nel suo punto più largo, pesa circa 80 milioni di tonnellate, e un eventuale impatto con il Pianeta produrrebbe un'energia di 1.200 megatoni, vale a dire 80.000 volte maggiore di quella generata dall'esplosione della bomba atomica di Hiroshima. Un effetto devastante che gli è valso il titolo di asteroide dell'Apocalisse.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker