Hi-Tech

PlayStation 4, basta gaming: la console passa al mining di criptovalute in Ucraina

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Una nuova storia di mining alternativi ci arriva dall'Ucraina, dove è stato recentemente scoperto un complesso in cui il principale hardware utilizzato per le operazioni di mining delle criptovalute erano addirittura della PlayStation 4. Il fatto è avvenuto nella cittadina di Vinnytsia, dove le autorità locali hanno indagato sull'utilizzo illegale di un grosso quantitativo di energia elettrica da parte di una struttura che risultava essere abbandonata, un ex magazzino dell'azienda JSC Vinnytsiaoblenerho localizzato nel polo industriale vicino alla città.

Il Security Service of Ukraine è intervenuto in quanto l'entità dei consumi era tale che avrebbe potuto causare possibili blackout nella città di Vinnytsia e in seguito alle indagini è stata scoperta la cripto farm più grande dell'Ucraina. Secondo quanto emerso dalle stime preliminari, la struttura avrebbe sottratto tra i 180.000 e i 252.000 euro di energia elettrica al mese e i responsabili della struttura sono stati arrestati per il furto di acqua, elettricità e energia termica e il loro utilizzo per scopi non autorizzati.

Ma l'aspetto curioso riguarda l'hardware utilizzato per il mining: oltre 3.800 dei 5.000 dispositivi erano console da gioco, più precisamente delle PlayStation 4, come si può vedere dalle immagini condivise dalle autorità ucraine in seguito alla perquisizione. Sequestrate anche più di 500 schede video, 50 processori, diversi smartphone, portatili e unità flash USB, oltre a della documentazione relativa ai consumi.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker