Hi-Tech

Bollette a 28 giorni: il Tar del Lazio annulla le maxi-multe dell'Agcom agli operatori

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il Tar de Lazio ha ribaltato ancora una volta quanto deciso dall'Antitrust annullando le maxi sanzioni per complessivi 228 milioni di euro inflitte nel gennaio 2020 dall'Antitrust a Fastweb, Tim, Vodafone e WindTre per un'intesa anticoncorrenziale relativa al repricing effettuato nel ritorno alla fatturazione mensile.

Con quattro sentenze, il Tribunale ha deciso di accogliere i ricorsi proposti dalle compagnie telefoniche per contestare il provvedimento con il quale l'11 aprile 2018 l'Autorità confermò le misure cautelari provvisorie adottate il mese prima, fino ad arrivare al provvedimento del 28 gennaio 2020 con il quale fu accertata l'intesa restrittiva e inflitte le sanzioni.

Tutta la questione è iniziata nel 2015, quando Tim, Vodafone, WindTre e Fastweb modificarono il periodo di rinnovo e di fatturazione delle offerte ricaricabili per la telefonia mobile portandolo da una cadenza mensile a una di 28 giorni, ottenendo così, su base annua, il riscatto di 13 mensilità invece di 12.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker