Hi-Tech

Nintendo Switch OLED, le impressioni dai primi hands-on americani: ne vale la pena?

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Nonostante la quasi totalità dei rumor su Switch Pro si siano concretizzati nel modello OLED di Switch annunciato martedì da Nintendo, non si può dire che Switch OLED sia quella revisione della console che tutti si aspettavano. E la ragione è molto semplice: all'appello manca solo un elemento tra quelli anticipati dalle indiscrezioni, ma fondamentale, ovvero il nuovo chip NVIDIA con supporto al DLSS.

Sotto la scocca, insomma, Switch modello OLED è identica all'originale, con l'unica differenza costituita da una memoria interna che passa da 32 a 64 GB: e anche in questo senso, le aspettative sicuramente erano più alte.

La scheda tecnica di Switch OLED è praticamente completa, ma la verità è che per farci un'idea precisa di cosa e come cambia servirà metterci le mani sopra. All'uscita, prevista per l'8 ottobre (il prezzo sarà di 349 euro, e da GameStop è già disponibile il pre-ordine), manca ancora un po' di tempo: nell'attesa però possiamo intanto rifarci alle impressioni delle testate internazionali che hanno avuto modo di provarla nel corso di un evento organizzato da Nintendo presso i suoi uffici di Redwood City, in California.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker