Hi-Tech

Tencent usa il riconoscimento facciale per bloccare i giocatori minorenni di notte

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Vivete in Cina e state giocando con il vostro smartphone e le lancette dell'orologio passano dalle 21:59 alle 22:00: è arrivato il momento di una scansione del volto che stabilirà se siete maggiorenni – quindi in grado di continuare la vostra partita – o se è giunta l'ora di andare a dormire, in quanto minorenni.

Non parliamo di una scena tratta da un film distopico, ma di una delle ultime novità introdotte da Tencent per assicurarsi che i giovani rispettino le indicazioni del governo riguardo le corrette abitudini dei giocatori. Nel corso degli ultimi tempi, infatti, in Cina i videogiochi sono sotto accusa da parte delle autorità, le quali attribuiscono comportamenti criminali, problemi di salute fisica e mentale all'eccessivo tempo speso su smartphone e simili.

Tencent ha prontamente risposto al problema applicando nelle scorse ore il controllo facciale ad oltre 60 titoli, tra cui la versione cinese di PUBG (Game for Peace) e quella di Arena of Valor (Honor of Kings). La finestra di coprifuoco va dalle 22:00 alle 8:00 del mattino e chiunque giochi entro quella fascia oraria, utilizzando un account legato ad un nome reale, deve sottoporsi al riconoscimento facciale al fine di accertare la propria identità. Se risulta essere un minorenne, il gioco passa automaticamente in modalità offline, altrimenti può continuare la partita.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker