Hi-Tech

HTC, flebili segnali di ripresa a giugno

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Una diminuzione media dei ricavi del 5,57% nei primi sei mesi di quest'anno, a fronte del -42,03% registrato nel 2020. Sono i numeri di HTC, azienda che ha fatto la storia del mercato smartphone ma che da tempo arranca. Gli ultimi 12 mesi hanno però evidentemente segnato un piccolo cambio di rotta: a una minore contrazione dei ricavi si è infatti aggiunto un aumento del 117,6% delle entrate a giugno rispetto al mese precedente, con una crescita anno su anno verificatasi per la quarta volta nel 2021 (+2,28%).

La minore contrazione dei ricavi è una tendenza che è possibile riscontrare già da qualche anno nei bilanci di HTC. Nel 2018 la diminuzione è stata del 61,78%, nel 2019 del 57,82%, nel 2020 del 42,03% come detto in apertura. L'azienda taiwanese è dunque riuscita almeno nell'intento di contenere un crollo che pareva inalterabile.

  • ricavi giugno 2021: 23,7 milioni di dollari
  • ricavi gennaio-giugno 2021: 90,1 milioni di dollari

La recente crescita è coincisa con il lancio del visore HTC Vive Pro 2 VR all'inizio di giugno (venduto a 799 dollari) e presentato il mese precedente assieme al visore premium Vive Focus 3, posizionato invece a 1.399 dollari. Proprio la realtà virtuale potrebbe rappresentare un trend su cui puntare sempre più per l'azienda taiwanese.


Miglior Hardware a piccolo prezzo? Poco X3 Pro, in offerta oggi da Gshopper a 178 euro oppure da ePrice a 222 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker