Hi-Tech

Azioni "finte" di Tesla, Apple e Amazon: la finanza esplora la blockchain

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Nell'ultimo anno sono comparse nel mondo delle blockchain versioni sintetiche, "finte", di alcune delle azioni più famose e prestigiose del mondo, come Tesla, Amazon, Apple e molti altri. Non è una truffa, ma un tentativo di capire come potrebbe funzionare un mercato azionario decentralizzato, basato sulla stessa tecnologia da cui nascono Bitcoin, Ethereum, Dogecoin e tutte le altre criptovalute.

Il concetto è più o meno questo: il valore delle azioni vere e proprie viene replicato artificialmente in quelle sintetiche attraverso algoritmi quasi in tempo reale, con scarti marginali (nell'ordine di qualche centesimo o dollaro, su azioni che arrivano a valere centinaia di dollari). In questo modo, si ricrea un modello piuttosto grezzo, ma ragionevolmente accurato, dell'intero mercato azionario tradizionale, e se ne possono studiare le implicazioni, i vantaggi e gli svantaggi quando si sposta sulla più moderna tecnologia della blockchain. Se io compro un'azione sintetica di Tesla quando vale (cifre a caso) 400 dollari e la rivendo quando ne vale 800, il guadagno è concreto come se io fossi passato dall'app finanziaria della mia banca; ma il numero di transazioni sintetiche non ha alcuna influenza sul valore delle azioni vere (e di conseguenza di quelle sintetiche).

Wall Street e il resto del mondo finanziario si stanno interrogando già da anni sulle implicazioni della blockchain nel mercato azionario. Al momento sono due le iniziative più attive sul mercato delle azioni sintetiche: Mirror Protocol, che proviene dalla Corea del Sud, e Synthetix. Rispetto alle quantità di azioni vere disponibili a livello globale, quelle sintetiche sono una frazione pressoché trascurabile: per esempio, i token virtuali delle azioni di Apple avevano una capitalizzazione di mercato di 34 milioni di dollari – bei soldi, certo, ma che scompaiono se si pensa agli oltre 2.300 miliardi di capitalizzazione effettiva della società.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker