Hi-Tech

Spazio, "nuova" supernova osservata è collegata a un mistero medievale

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Dopo l'avvistamento della supernova più lontana, l'attività degli astronomi torna a sorprendere e a svelare l'immensità dell'Universo e dei fenomeni che lo riguardano: è stato osservato un nuovo tipo di esplosione stellare nello Spazio, che sarebbe collegata a un avvenimento risalente all'epoca medievale.

Era il 1054 d.C. quando un oggetto cosmico che si scoprì essere una supernova esplose nella via Lattea rimanendo, secondo le testimonianze di astronomi cinesi e giapponesi, visibile di giorno per 23 giorni di seguito e di notte per quasi due anni. Fu dai suoi resti che si formò la Nebulosa del Granchio, composta da materiale rilasciato proprio da quell'enorme esplosione, distante circa 6.000 anni luce dal nostro Pianeta e tutt'oggi uno dei resti di supernova più studiati.

Secondo gli esperti, la supernova in questione presenta caratteristiche simili a quella osservata di recente, la cui esistenza è stata ipotizzata per oltre quarant'anni. A confermarlo è uno studio pubblicato sulla rivista Nature Astronomy e realizzato dai ricercatori dell'Università di Tokyo sotto il coordinamento di Ken'ichi Nomoto, l'astronomo che dedusse l'esistenza di questo tipo di supernova già negli ani Ottanta, e dalla squadra dell'Università della California capeggiata da Andrew Howell.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker