Hi-Tech

Huawei, continua la ricerca e sviluppo sugli smartphone pieghevoli

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Huawei, nonostante il Ban, continua nell'attività di ricerca e sviluppo nel settore smartphone: nelle scorse ore i colleghi di 91mobiles hanno scovato un nuovo design patent per uno smartphone pieghevole piuttosto particolare, che potrebbe essere definito un'evoluzione dell'originale Mate X. Lo schermo si piega infatti verso l'esterno, al contrario di quanto accade su Mate X2 (e sulla gamma Galaxy Fold, giusto per riferimento); la peculiarità è che il modulo fotocamera principale è sporgente, ma l'altro lato della scocca è scavato in modo tale da garantire una piega perfettamente allineata.

I produttori di smartphone non fanno sporgere le fotocamere dalle scocche posteriori dei loro prodotti per sfizio: lo spessore è un parametro fondamentale (per quanto non necessariamente l'unico) nel determinare la resa complessiva della combinazione di sensore e obiettivo. Gli smartphone pieghevoli, con lo spessore, sono già al limite, per ovvie ragioni; con questa soluzione, Huawei si assicura la possibilità di garantire un buon comparto fotografico ai suoi utenti senza incrementare ulteriormente gli ingombri. Il brevetto, come è possibile vedere nella carrellata di immagini qui sotto, immagina diverse tipologie di configurazione e posizionamento del modulo, ma con un denominatore comune: dall'altra parte c'è un incavo corrispondente.

Con questa soluzione un problema rimane: e cioè che lo schermo si piega verso l'esterno. Pare che non sia la direzione in cui si muove il mercato, che ha premiato il form factor inverso. I display flessibili sono rivestiti di un materiale molto meno resistente a urti e graffi del vetro, e se rimangono esposti durante l'uso quotidiano mantenerli intatti è un'impresa impossibile (magari qualcuno si ricorderà com'era usare i palmari resistivi con Windows Mobile, per riferimento). Insomma, è difficile stabilire se questo smartphone in particolare, e questa soluzione tecnica, vedranno mai la luce. Tanto più che la situazione burocratica/legale del colosso cinese, che ormai si protrae da oltre due anni, non sembra destinata a risolversi in tempi brevi.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker