Hi-Tech

Binance, gruppo di investitori italiani e stranieri avvia una class action

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Binance ancora al centro dell'attenzione dopo i recenti eventi che l'hanno coinvolta in Gran Bretagna. Lo studio legale Lexia Avvocati in collaborazione con lo Swiss Blockchain Consortium ha preso incarico per l'avvio di un'azione legale nei confronti dell'exchange di criptovalute "finalizzata ad ottenere", si legge sul sito dove è stata pubblicata l'iniziativa, "la restituzione degli importi investiti e il risarcimento dei danni subiti in conseguenza della violazione della disciplina in materia di negoziazione e offerta al pubblico di strumenti finanziari derivati c.d. ‘futures’ su criptovalute, nonché delle anomalie relative al funzionamento della piattaforma di trading gestita dall’operatore in questione".

LA POSIZIONE DELLO STUDIO LEGALE

Abbiamo contatto lo studio legale in questione per chiedere un chiarimento relativamente a quali fossero le contestazioni fatte a Binance, ricevendo questa risposta:

A seguito del tweet di Elon Musk dell'8 febbraio 2021 – che ha determinato significative oscillazioni di prezzo sul mercato delle criptovalute – Binance ha sospeso l'accesso al Sistema per diverse ore, senza alcuna giustificazione formale e senza dare alcun preavviso o comunicazione ai Clienti. Come risultato della sospensione, ai clienti è stato impedito di dare istruzioni sui loro conti per regolare le loro posizioni di trading in futures. Una volta che i limiti di margine sono stati raggiunti Binance ha liquidato l'importo depositato sui portafogli dei clienti a scapito dei clienti.
Nei giorni successivi (cioè il 23 febbraio 2021) Binance ha riconosciuto il fallimento del sistema attraverso un avviso pubblicato sulla piattaforma. Nell'avviso Binance ha riconosciuto che nelle circostanze di cui sopra "alcuni utenti, compresi gli utenti API, non sono stati in grado di eseguire le seguenti azioni, che possono aver influenzato le loro posizioni di trading di futures: a) trasferire i loro fondi che hanno influenzato i loro saldi di garanzia di trading; b) visualizzare le loro posizioni di trading aperte; c) visualizzare i saldi dei conti; d) aprire e/o chiudere posizioni di trading. Gli utenti interessati possono inviare un'e-mail a [email protected] .com per richiedere un reclamo".
Alcuni dei clienti hanno fatto affidamento sull'invito espresso nell'avviso di cui sopra e hanno presentato le loro richieste con Binance chiedendo il risarcimento delle perdite subite a causa dell'incidente di sistema si è verificato il 8 febbraio 2021. Pur riconoscendo la propria responsabilità per gli eventi verificatisi e le perdite conseguentemente subite dai clienti, in risposta a tali richieste Binance ha offerto un importo irrisorio per compensare le perdite subite e i clienti non hanno avuto altra scelta che rifiutare tali proposte risibili.
Ulteriori guasti al sistema si sono verificati nei mesi successivi. In particolare, il 19 maggio 2021 Binance ha sospeso l'accesso al sistema per diverse ore. Anche in questo caso, la sospensione ha causato perdite materiali ai Clienti, che non hanno potuto adeguare le loro posizioni di trading alle significative fluttuazioni di prezzo derivanti, tra l'altro, dall'annunciato divieto di servizi di criptovalute e attività di mining approvato dalle autorità cinesi.
Incidenti simili si sono verificati il 18 Aprile 2021, il 5 maggio 2021, il 28 maggio 2021 e il 4 giugno 2021, e per quanto a conoscenza dei Clienti, Binance non ha finora intrapreso alcuna azione rimediale per sistemare il funzionamento del Sistema.

In sostanza, durante alcune giornate di grande volatilità, gli utenti contestano a Binance l'impossibilità di accedere ai loro contratti futures, per chiuderli oppure aumentare i collaterali a disposizione della posizione, portando alla liquidazione delle stesse.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker