Hi-Tech

Google Play Store, rimosse 9 app: rubavano i dati di accesso a Facebook

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Google ha rimosso nove app del Play Store contenenti malware che sottraevano le credenziali di accesso all'account Facebook. Per raggiungere lo scopo gli hacker ricorrevano ad un meccanismo subdolo: proponevano agli utenti la possibilità di disattivare gli annunci in-app effettuando l'accesso con i propri dati Facebook. Chi decideva di percorrere questa strada veniva guidato in una schermata contenente i campi per l'inserimento di nome utente e password di Facebook. I dati però venivano inviati al C&C (centro di comando e controllo) del malware e finivano nelle mani dei malintenzionati.

Sono state identificate cinque varianti del malware (Android.PWS.Facebook) nascosto nelle app incriminate. Tre erano app native Android, le altre create con il framework Flutter di Google (usato per realizzare app multipiattaforma). L'aspetto peggiore della vicenda è che non si trattava di app sconosciute, ma di software che hanno accumulato un notevole numero di download. La maggior parte è riconducibile all'app PIP Photo.

LE 9 APP INCRIMINATE

L'elenco delle applicazioni incriminate, con relativo numero di download si può così schematizzare:


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker