Hi-Tech

Crisi acqua potabile, arriva la membrana ecosostenibile: può essere la svolta

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Un'innovativa membrana in nanofibra potrebbe risolvere il problema dell'acqua potabile. Il condizionale è d'obbligo dato che, visto il potenziale di questa scoperta, potremmo essere per davvero davanti ad una svolta epocale. Questo è quanto emerge da uno studio pubblicato da un gruppo di scienziati coreani che ha già messo alla prova la nanofibra "dei miracoli" con risultati più che incoraggianti: il nuovo processo di desalinizzazione a membrana ha consentito di ottenere acqua potabile da quella di mare lasciando fuori il 99,9% del sale in soluzione.

Se i risultati degli ulteriori test dovessero continuare sulla scia del primo e la membrana in nanofibra dovesse dunque riuscire ad arrivare sul mercato, questa darebbe un importante impulso nel superamento della crisi dell'acqua potabile che negli ultimi anni è stata anche aggravata dal cambiamento climatico. Secondo i rapporti delle Nazioni Unite, sono oltre 3 miliardi gli esseri umani a patire la scarsità di acqua potabile, mentre in appena vent'anni la quantità pro capite è crollata del 20%.

LA MEMBRANA CHE AZZERA I PROBLEMI

Il principio alla base di questa scoperta è semplice: una membrana in nanofibra che filtra il sale presente nell'acqua di mare. Tanto semplice che in passato si è tentato di metterlo a frutto, ma ci si è scontrati con un problema difficile da risolvere: nel momento in cui la membrana si impregnava eccessivamente la filtrazione diventava impossibile e il processo di potabilizzazione poteva riprendere solo dopo che la membrana si asciugava a sufficienza o in seguito ad un intervento esterno con un getto d'aria in pressione a liberarne i pori.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker