Hi-Tech

Cina, rimosso dagli app store il competitor di Uber in cui ha investito anche Apple

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il governo cinese ha disposto il blocco di Didi Chuxing, un'app che si muove nello stesso business di Uber e che negli anni ha raccolto oltre mezzo miliardo di utenti. La Cyberspace Administration of China, ente regolatore per le questioni legate a internet, ha recentemente disposto che il software venisse rimosso dai vari app store presenti nel Paese, non solo da quello di Apple. La ragione dietro al provvedimento, stando a quanto riportato, è da ricercarsi in una serie di questioni irrisolte che spaziano dalle regole imposte dall'antitrust locale fino alla sicurezza dei dati degli utenti.

Didi Chuxing, di cui abbiamo parlato di recente per una collaborazione con Volvo, deve quindi mettersi in regola con le direttive ma per il momento non è possibile per i nuovi utenti registrarsi e accedere al servizio. Chi già avesse un account e la app sul telefono, invece, potrà continuare ad usarla.

La mossa del governo cinese arriva con un certo tempismo, visto che giusto mercoledì scorso, l'azienda era stata quotata a Wall Street in una delle IPO più grandi di sempre. Con un prezzo iniziale di 14 dollari, Didi ha chiuso la settimana a 15,53 dollari dopo aver toccato un massimo di 16,40 dollari, per una capitalizzazione totale di circa 70 miliardi di dollari. Vedremo che impatto avranno le ultime notizie sul prezzo di scambio.


Lo smartphone 5G per tutti? Motorola Moto G 5G Plus, in offerta oggi da Stockador a 179 euro oppure da Amazon a 239 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker