Hi-Tech

Robinhood, la app di trading si prepara a quotarsi in borsa: ecco quanto emerso

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Sono passate giusto 24 ore dalla multa da 70 milioni di dollari per il caso GameStop (e non solo), e arriva la conferma che Robinhood, una delle più popolari app di trading, attiva negli Stati Uniti, ha presentato la documentazione necessaria alla quotazione in borsa, precisamente al Nasdaq Stock Market. Il ticker con cui verrà scambiata sarà HOOD e, a quanto si apprende, l'idea è quella di riservare un quota tra il 20% e il 35% delle proprie azioni in vendita durante la IPO per i propri clienti.

Dal documento, che ogni azienda che intende quotarsi deve sottoporre alla United States Securities and Exchange Commission, sono emerse alcune interessanti informazioni sullo stato di salute di Robinhood. Si apprende ad esempio che di tutti gli scambi generati sulla app dalle criptovalute nei primi tre mesi del 2021, circa il 34% fossero riconducibili a Dogecoin. E che le cripto in generale sono passate dal 4% degli scambi totali negli ultimi tre mesi del 2020, al 12% del primo quarto di quest'anno.

Gli utenti attivi su Robinhood sarebbero 17,7 milioni per un valore totale degli asset custoditi sulla piattaforma di 81 miliardi di dollari. Interessante notare come più del 50% degli utenti siano investitori alla loro prima esperienza. Nel documento presentato dall'azienda viene espressamente detto che l'obiettivo, la missione, è quello di "democratizzare il mondo degli investimenti": diciamo che, quantomeno, finora sono riusciti ad aprirli a un nuovo pubblico. Un successo che si riflette anche nei ricavi, arrivati nel 2020 a 959 milioni di dollari, più di tre volte quelli dell'anno precedente.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker