Hi-Tech

COVID-19, negli USA il certificato di vaccinazione è integrato in Android

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Gli attestati vaccinali per il COVID-19 verranno supportati e conservati direttamente all'interno degli smartphone Android. Prima che pensiate al nostro Green Pass, però, sappiate che la novità sarà per il momento disponibile solo negli Stati Uniti e verrà sviluppata con il supporto di enti locali e associazioni impegnate nella distribuzione del vaccino. Ricevuta la COVID Card (così la chiama Google), che non richiederà di aver installato Google Pay, questa mostrerà alcune informazioni fondamentali come quando sono state somministrate le dosi e di quale farmaco. Potrà essere ricevuta in un certo numero di modalità, ad esempio scaricata da app terze, via mail o SMS.

Come sempre quando c'è internet di mezzo, per un servizio che viene offerto c'è da chiedersi quale tipo di protezione dei dati personali venga garantita. Google ha rassicurato che questi attestati vaccinali non verranno conservati nel cloud (quindi andranno scaricati su ogni dispositivo su cui si desidera averli) e che le informazioni contenute al loro interno non verranno usate per fini pubblicitari. Ha però confermato che raccoglierà informazioni relative a quante volte è stata usata la carta e in quali giorni. Sempre per questioni di sicurezza, il telefono dovrà avere un blocco dello schermo, quello che si desidera, per usare questa funzione.

Si tratta di una novità forse più utile in un Paese, come gli Stati Uniti, dove ci sono un numero maggiore di certificati diversi, ad esempio da Stato a Stato, però potrebbe avere casi d'uso anche dalle nostre parti. Intanto in Europa è da oggi attivo il Green Pass comunitario. QUI trovate tutte le informazioni.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker