Hi-Tech

Rete Unica, il progetto sembra sempre meno fattibile

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

È bastato il cigolare delle porte dei gruppi di lavoro di TIM e Cassa Depositi Prestiti per ringalluzzire (ieri) il titolo Telecom Italia e ritornare a parlare di Rete Unica. Il Giornale, Il Messaggero e Milano Finanza confermano che il dossier sul progetto di fusione tra FiberCop e Open Fiber è nuovamente caldo. I manager di TIM e Cdp Equity avrebbero costituito, secondo indiscrezioni, i gruppi di lavoro per rivalutare il piano che dovrebbe portare alla nascita di una società unica della rete (AccessCo, QUI trovate maggiori informazioni in merito). Teoricamente TIM avrebbe dovuto ottenere una partecipazione maggioritaria di almeno il 51% e Cdp garantire una governance neutrale.

Ormai si tratta della solita pietanza congelata che entra ed esce dal microonde. Solo che a questo giro iniziano a trapelare ammissioni prevedibili. Una fonte interna avrebbe confidato a Il Giornale che non mancano criticità alla trattativa e che "non è affatto detto che l'obiettivo del governo sia ancora la rete unica come ipotizzato".

ERA PREVEDIBILE

Nessun colpo di scena. Il Governo Conte aveva mantenuto un profilo basso senza entrare nel merito dei meccanismi del progetto; il Governo Draghi fin dalla prima ora non ha mai nascosto la sua inclinazione europeista e fiducia nelle regole sulla concorrenza. In sintesi, è davvero difficile che il progetto iniziale a controllo TIM si concretizzi. Per altro i tempi sarebbero biblici perché bisognerebbe sottoporre tutto a Bruxelles e attendere almeno un anno per un responso definitivo. Più facile invece che vengano favorite "forme alternative di collaborazione tra i gruppi coinvolti", soprattutto in relazione alle prossime gare relative alle aree grigie. Si parla insomma di consorzi ad hoc (e magari temporanei) per le aree oggetto dei bandi.


Miglior Hardware a piccolo prezzo? Poco X3 Pro è in offerta oggi su a 179 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker