Hi-Tech

In Kazakistan sorgerà la più grande fabbrica green d'idrogeno al mondo

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Produrre idrogeno costa, serve infatti tanta energia elettrica per avviare uno dei procedimenti necessari alla produzione di questo prezioso elemento, che sia l'elettrolisi o la termolisi. Ma c'è chi come la tedesca Svevind pensa in grande e immagina una colossale fabbrica d'idrogeno sfruttando solo e soltanto energie rinnovabili; l'ultima intesa siglata con la Kazakh Invest National Company JSC apre così le porte ad uno dei progetti più ambiziosi del pianeta.

L'obiettivo è di sfruttare la steppa del Kazakistan per realizzare un gigantesco campo eolico e fotovoltaico da 45 gigawatt (GW), di questi ben 30 GW saranno destinati agli elettrolizzatori che potranno così produrre circa tre milioni di tonnellate di idrogeno "green" all'anno.

Si è scelto questo paese asiatico per i grandi spazi a disposizione e la posiziona strategica, con un piede verso i paesi dell'est e uno sguardo sul Vecchio Continente, dove la necessità di idrogeno è sempre crescente anche per i trasporti. Basta ricordare che solo l'Italia ha in piano di investire circa 80 miliardi di euro del Recovery Fund sulla decarbonizzazione, l'obiettivo è di ridurre le emissioni del 55-60% e per farlo anche l'idrogeno e le nuove tecnologie collegate giocheranno un ruolo importante.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker