Hi-Tech

Green Pass solo dopo vaccinazione completa: ipotesi per vincere variante Delta

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Le modalità di rilascio dei Green pass nazionali potrebbero subire modifiche per contrastare la diffusione della variante Delta del virus Sars-Cov-2. Al momento la certificazione può essere concessa già dopo la prima dose di vaccino (per i sieri che prevedono due dosi) o dopo la somministrazione del vaccino monodose di Johnson & Johnson, ma si valuta l'introduzione di un meccanismo più restrittivo, chiedendo che sia sempre completato il percorso vaccinale, vale a dire le due dosi nel caso dei vaccini AstraZeneca, Pfizer e Moderna. Il Governo non ha ancora preso una decisione, ma a svelare che qualcosa si sta muovendo nelle retrovie è stato per primo il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri in un'intervista rilasciata a Radio 24:

E' verosimile che la variante Delta ci costringerà a rimodulare il Green pass, rilasciandolo dopo la seconda dose di vaccino: ma è presto per dirlo, aspettiamo ancora i dati di una o due settimane.

LA VARIANTE DELTA PREOCCUPA

Il possibile cambio di rotta è dettato dall'evoluzione della pandemia e dai riscontri provenienti dal Regno Unito in cui la variante Delta è diventata dominante e i contagi sono tornati a livelli preoccupanti. Gli attuali vaccini proteggono contro questa più contagiosa variante – si pensi che nel Regno Unito, nonostante l'aumento dei positivi, i livelli di ricoveri e decessi si è mantenuto costante – ma per avere la massima copertura è necessario la somministrazione delle due dosi. Non sarebbe quindi conveniente concedere Green Pass prima del completamento del percorso vaccinale.


Il migliori Smartphone Apple? Apple iPhone 12, in offerta oggi da Stockador a 669 euro oppure da Amazon a 769 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker