Hi-Tech

Tesla aprirà alcuni Supercharger a tutte le auto (almeno in certi Paesi)

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Sembra che davvero Tesla abbia intenzione di aprire la sua rete Supercharger alle altre autovetture elettriche, almeno in parte ed in alcuni Paesi. Di recente era emersa la notizia che Andreas Scheuer, il ministro dei trasporti tedesco, stesse discutendo con Tesla della possibilità che il costruttore americano aprisse la sua rete di ricarica anche a tutti gli altri veicoli elettrici nel Paese. Adesso, dalla Norvegia e dalla Svezia sono arrivate delle indiscrezioni molto interessanti che danno un'indicazione più chiara di quello che starebbe accadendo.

TESLA PUNTA AI FONDI STATALI

Tesla ha fatto richiesta alla contea di Vestland in Norvegia di poter avere accesso ai fondi per la realizzazione delle infrastrutture di ricarica. Questi fondi, però, possono essere dati, giustamente, solo ai punti di ricarica pubblici e non a quelli privati. Le stazioni Supercharger, come noto, sono accessibili solo ai proprietari delle auto elettriche americane. Secondo la documentazione a cui ha avuto accesso Teslarati, i funzionari norvegesi hanno confermato che Tesla aprirà la rete Supercharger (almeno in parte, poi vedremo perché) alle altre case automobilistiche entro la fine di settembre 2022.

Nello specifico, nella domanda di Tesla per i fondi per 5 stazioni di ricarica, il costruttore americano fa sapere che saranno accessibili al pubblico a partire dal terzo trimestre del 2022. Sembra, dunque, che l'apertura alle altre auto possa riguardare solamente queste stazioni e non tutte quelle presenti in Norvegia. Tecnicamente, per poter avere accesso ai fondi, Tesla dovrebbe rendere accessibili alle altre case automobilistiche solo le infrastrutture incentivate.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker