Hi-Tech

Samsung Galaxy Watch 4 dirà qualcosa in più sul nostro corpo

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Samsung scalda i motori in vista degli annunci dei nuovi prodotti che arriveranno nel corso dell'estate: in lista ci sono sia gli attesi pieghevoli Galaxy Z Fold 3 e Flip 3, sia i nuovi smartwatch Galaxy Watch 4 e Galaxy Watch Active 4. Della nuova linea di indossabili si parla da diverse settimane ed oggi si è aggiunto un altro elemento alla presunta scheda tecnica. Le indiscrezioni si concentrano in particolar modo su Galaxy Watch 4 e sottolineano come nella dotazione di serie potrebbe figurare un sensore BIA (bioelectrical impedance analysis).

UN SENSORE PER RILEVARE MASSA MAGRA E GRASSA

Chi ha una delle tante bilance smart presenti sul mercato dovrebbe già sapere di cosa si tratta: questo sensore è in grado di rilevare diversi parametri della composizione corporea, vale a dire le percentuali di acqua, e della massa magra, grassa e ossea. Sono informazioni molto utili per monitorare quali sono i risultati di una dieta o l'efficacia di un allenamento sportivo. Poterli avere a portata di polso potrebbe essere una comodità non da poco.

I sensori BIA misurano l'impedenza (meglio dire la bioimpedenza) al passaggio di una corrente elettrica con bassa potenza e alta frequenza. Il sensore invia la corrente elettrica (in partenza il valore è noto), la corrente attraversa i tessuti corporei incontrando diversi livelli di resistenza in base al tipo di massa – e poi torna al sensore che elabora i dati e li usa per determinare la composizione della massa corporea.

I sensori BIA, per anni, sono stati prerogativa delle apparecchiature mediche e professionali, poi il progresso tecnologico ha permesso di usarli anche nei prodotti di elettronica di consumo. Uno degli aspetti critici dei dispositivi destinati al segmento consumer sta nell'accuratezza del rilevamento. L'ipotesi di avere un sensore BIA al polso è stimolante, per valutare l'efficacia della soluzione bisognerà attendere riscontri sul campo. Prima ancora si dovrà stabilire se Samsung riuscirà effettivamente ad integrare questa tecnologia perché per ora a notizia va considerata un'indiscrezione, seppur proveniente da una fonte attendibile.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker