Hi-Tech

Renault sceglie STMicroelectronics per l'elettronica di potenza delle elettriche

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Renault continua a mettere insieme i pezzi del suo progetto di rilancio che punta moltissimo sull'elettrificazione. Proprio da poco abbiamo visto come la casa automobilistica stia lavorando per ottenere un'adeguata fornitura di batterie e che al riguardo presto dovrebbe essere fatto un importante annuncio per una fabbrica dedicata agli accumulatori in Francia con Envision AESC. Adesso arriva la notizia che i francesi hanno scelto STMicroelectronics per l’approvvigionamento e la produzione di semiconduttori di potenza per i veicoli elettrici e ibridi a partire dal 2026.

PRIMI DETTAGLI DELL’ACCORDO

L'annuncio è sicuramente interessante. La casa automobilistica fa sapere che le tecnologie sviluppate da STMicroelectronics sono destinate a ridurre le perdite di potenza e a migliorare l’efficienza, con un impatto sia sull'autonomia sia sulla ricarica. Il tutto si tradurrà, alla fine, in una diminuzione del costo delle batterie, nell’aumento delle percorrenze chilometriche e nella riduzione del tempo di ricarica e del costo per l’utente.

Il Gruppo Renault e STMicroelectronics lavoreranno insieme per migliorare la performance energetica delle applicazioni del Gruppo Renault per i veicoli elettrici e ibridi, basandosi sulle tecnologie e sui prodotti semiconduttori ad ampio gap (wide band gap) di STMicroelectronics. Entrambi i gruppi collaboreranno allo sviluppo di componenti efficienti, su misura e modulari, partendo dalla comprensione delle esigenze tecnologiche del Gruppo Renault relative ai dispositivi in carburo di silicio (SiC), transistori in nitruro di gallio (GaN), con i relativi epackages e moduli. Come partner chiave di Renault a livello di innovazione, STMicroelectronics potrà contare su elevati volumi di produzione grazie all’utilizzo annuo dei moduli e transistori di potenza a partire dal periodo 2026-2030.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker