Hi-Tech

Creato un nuovo materiale ultra leggero che potrebbe sostituire kevlar e acciaio

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Un gruppo di ricercatori e ingegneri del MIT di Cambridge, a cui si deve anche il "materiale più nero in assoluto", del Caltech di Pasadena e dell'ETH di Zurigo hanno pubblicato lo studio su un nuovo nanomateriale che, se prodotto in quantità sufficientemente grandi, potrebbe essere utilizzato per creare indumenti protettivi leggeri, scudi e qualsiasi altra cosa necessiti di grande resistenza ma anche leggerezza e portabilità.

Il materiale, che per ora non ha un nome, è stato testato sottoponendolo all'impatto con micro particelle larghe appena 14 micron, lanciate ad altissima velocità, tra i 40 e i 1100 metri al secondo (340 metri al secondo è la velocità del suono) comunque incapaci di attraversarlo. Secondo quanto detto da Carlos Portel, capo ricercatore del progetto, sarebbe più efficace di acciaio, Kevlar, alluminio e altri materiali simili in situazioni come l'impatto con un proiettile, pur presentando un'eccezionale leggerezza.

Il nuovo ritrovato viene realizzato con la tecnica della polimerizzazione multifotone, un processo che permette di solidificare secondo un preciso pattern (in questo caso la forma è quella del tetracaidecaedro, un poliedro a 14 facce) delle strutture microscopiche all'interno di una speciale resina fotosensibile.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker