Hi-Tech

Il casco che "legge nel pensiero" sarà la nuova frontiera della prevenzione

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Se un tempo il detto era "un dollaro per i tuoi pensieri", adesso, per leggerli, toccherà sborsarne 50mila. Un'azienda statunitense di nome Kernel ha ideato un casco che promette di "leggere" la mente di chi lo indossa. Si tratta di un dispositivo dotato di sensori e componenti elettroniche che misurano e analizzano gli impulsi cerebrali e il flusso del sangue, permettendo di intercettare e analizzare le risposte del cervello agli stimoli provenienti dall'esterno.

La tecnologia su cui si fonda il dispositivo non è certo una novità ed è adottata da anni in ambito medico su macchinari dal prezzo spropositato (si parla di milioni di dollari), dimensioni elevate e difficoltà d'utilizzo, in quanto forzano il paziente all'assoluta immobilità durante la visita. La vera innovazione del casco di Kernel sta, quindi, nel rendere portatile, accessibile dal punto di vista economico e facilmente utilizzabile questa tecnologia capace di fotografare lo stato della salute cerebrale di chi la indossa.

Il numero uno di Kernel, l'imprenditore statunitense Bryan Johnson, ha raccontato a Bloomberg che per ideare e sviluppare il progetto ha raccolto circa 110 milioni di dollari (metà dei quali versati di tasca propri) e che entro il 2030 il prezzo dei prodotti dovrebbe abbassarsi notevolmente per permetterne una maggiore diffusione, soprattutto negli ambienti privati, al fine di accrescere la prevenzione della salute mentale delle persone.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker