Hi-Tech

Microsoft pensa a giochi Xbox nativi per il cloud: il futuro è sulla nuvola

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il cloud è la grande scommessa che Microsoft sta facendo per portare il mondo di Xbox al di fuori delle piattaforme tradizionali. Nel corso delle ultime settimane abbiamo visto come la casa di Redmond stia spostando i riflettori dall'hardware ai servizi, rendendo Xbox Game Pass il tassello fondamentale della sua offerta videoludica. La conferenza E3 di Microsoft ha rappresentato un punto di svolta per l'industria: per la prima volta tutto ciò che è stato mostrato sul palco sarà accessibile (quasi tutto, sono esclusi giusto 3 titoli) al day one per gli abbonati al servizio senza costi aggiunti, ma non solo.

Per poter accedere a quel ricco catalogo, infatti, non è neanche necessario disporre di una console o di un PC, visto che gran parte dei giochi mostrati saranno inclusi anche sulla componente cloud – ex Project xCloud – dell'abbonamento, quindi anche i possessori di uno smartphone Android e di qualsiasi dispositivo in grado di accedere alla versione web potranno fruirli senza limitazioni.

Microsoft è fortemente convinta che questa sia la strada giusta per raggiungere la maggior parte dei giocatori presenti al mondo, dal momento che la sua strada punta all'abbattimento delle barriere d'ingresso al mondo videoludico; sta persino lavorando ad una stick TV e punta a mantenere attuali le Xbox One grazie alla possibilità di accedere in cloud ai titoli di nuova generazione. Insomma, è chiaro come questo sia il vero e proprio focus della strategia di Microsoft sul lungo periodo.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker