Hi-Tech

Puntare tutto sull'elettrico può essere rischioso, ecco perché secondo BMW

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il settore automotive sta vivendo una vera e propria rivoluzione nel segno dell'elettrico. Nei prossimi anni vedremo debuttare sul mercato sempre più modelli a batteria. Contestualmente, le case automobilistiche presenteranno sempre meno vetture tradizionali con motori endotermici. Ci sono costruttori che stanno correndo molto nella direzione delle auto elettriche come, per esempio, Volkswagen. C'è, invece, chi è molto più cauto e "tira il freno", come Toyota.

BMW sembra aver deciso di tenere una posizione che si avvicina più a quella del costruttore giapponese. Il CEO Oliver Zipse, all'interno di un'intervista con "Passauer Neue Presse" e " Donaukurier" ha affermato che non abbandoneranno molto presto i motori tradizionali.

I CLIENTI PRIMA DI TUTTO

La strategia di BMW è molto più progressiva di quella adottata, per esempio, da Volkswagen. Entro il 2030, l'obiettivo è quello di fare in modo che il 50% delle vendite sia rappresentato da modelli elettrici. Bisogna comunque ricordare che la casa di Monaco di Baviera sta lavorando al lancio di diversi veicoli a batteria. Di recente ha svelato le iX e i4 che presto andranno ad affiancare sul mercato i modelli i3 e iX3. Nei prossimi anni, inoltre, arriveranno ulteriori modelli tra cui l'ammiraglia i7. Tuttavia, le auto con motori endotermici rivestiranno un ruolo molto importante ancora per diversi anni.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker