Hi-Tech

Certificato verde Covid-19 in Italia dal 26 aprile: a cosa serve e come funziona

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il Governo ha approvato ieri la bozza del Decreto Riaperture che, tra le varie misure, introduce per la prima volta in Italia le certificazioni verdi Covid-19, uno strumento che servirà per regolare gli spostamenti tra le Regioni in zona arancione o rossa a partire dal 26 aprile prossimo. L'Italia segue così il modello tracciato a livello europeo adottando uno strumento molto simile: anche le certificazioni verdi Covid-19 saranno tre, e anche quelle nostrane potranno essere rilasciate sia in forma cartacea, sia in forma digitale.

COSA CERTIFICANO

Le certificazioni verdi Covid-19 così come delineate dal Decreto Riaperture attestano:

  • l'avvenuta vaccinazione
  • la guarigione dall'infezione da Sars-Cov-2
  • l'aver effettuato un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo

Qui l'Italia segue fedelmente il modello del certificato verde europeo Le certificazioni possono quindi svolgere la funzione di passaporto vaccinale, ma anche attestare che si è guariti dalla malattia oppure che al momento il cittadino non è infetto.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker