Cultura

Addio a Rusty, il bambino amico di Rin Tin Tin 

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: CULTURA

Era il bambino biondo con il naso schiacciato, amico di uno dei cani più famosi della storia del cinema: Rin Tin Tin.

Lee Aaker, star della serie televisiva “Le avventure di Rin Tin Tin”, è morto in Arizona, da indigente, il primo aprile scorso. La notizia è stata data dal suo amico, Paul Peterson. “Per dire arrivederci a Lee Aaker – ha scritto sui social – devi avere una certa età e ricordare Rin Tin Tin. Lee è morto in Arizona, solo e dimenticato, classificato come ‘deceduto indigente'”.

Nato a Inglewood, California, il 25 settembre ’43, figlio della proprietaria di una scuola di ballo, Aaker venne scoperto dal leggendario regista Fred Zinnemann e fatto recitare in un corto del ’51, “Benjy”, destinato alla raccolta fondi per un ospedale ortopedico di Los Angeles. Voce narrante di Henry Fonda, nel breve film Aaker interpretava il ruolo di un bambino con la scoliosi che ha la possibilità di sottoporsi a una cura decisiva, ma solo se ottiene il permesso dai genitori che lo avevano abbandonato. Il film vinse l’Oscar come miglior documentario.

Da bambino prodigio a tossicodipendente

Dopo aver fatto la comparsa in ‘Mezzogiorno di fuoco’, senza apparire nei credits, Aaker conquistò la celebrità nel ruolo di ‘Rusty’, il giovane amico di Rin Tin Tin, nella serie televisiva prodotta dal ’54 al ’59 dalla Abc, e ispirata al celebre pastore tedesco del cinema degli anni ’20.

Rin Tin Tin divenne l’alternativa a Lassie, e Aaker, che cantava e ballava dall’età di 4 anni, il beniamino del pubblico. Dopo qualche apparizione in alcuni film, tra cui ‘Hondo’, con John Wayne e Geraldine Page, l’ex bambino prodigio spese tutti i soldi accumulati, girando il mondo come una sorta di ‘figlio dei fiori’, finendo per ritirarsi in Arizona, dove ha combattuto per anni la dipendenza dalla droga e dove ha trovato la morte. 

 

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker