Hi-Tech

Toyota fornirà i moduli Fuel Cell per treni a zero emissioni

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

I sistemi Fuel Cell stanno interessando sempre di più le aziende che si occupano del trasporto ferroviario. Ci sono diversi progetti che stanno portando avanti la sperimentazione di treni dotati di celle a combustibile. Ne abbiamo parlato più volte e al riguardo si ricorda l'iniziativa che sta portando avanti Snam in Italia con diversi partner. Adesso, arriva un'interessante notizia su di un nuovo progetto che coinvolge anche Toyota che punta ad arrivare a realizzare un treno che possa funzionare sia con la rete elettrica e sia con un sistema Fuel Cell. Se ne sta occupando un consorzio all'interno del progetto europeo FCH2RAIL (Fuel Cell Hybrid Power Pack for Rail Applications).

IL PROGETTO

Dunque, se la rete elettrica è presente, il treno la può utilizzare per viaggiare. Nel caso non sia disponibile, sfrutta il sistema Fuel Cell. In questo modo è possibile evitare di dover adottare treni diesel, inquinanti e poco performanti. Allo sviluppo di questo sistema di funzionamento definito "ibrido bi-modale" collaborerà, come accennato all'inzio, anche Toyota. A quanto è stato raccontato, per valutare gli impatti ambientali di tale soluzione e per verificare le prestazioni in condizioni reali, sarà convertito un treno elettrico CIVIA del produttore spagnolo CAF con l'integrazione di un sistema Fuel Cell.

Sarà Toyota a fornire i moduli del sistema di celle a combustibile, mentre le batterie e i convertitori di potenza saranno forniti da CAF. I primi test di questo treno si svolgeranno sulle reti ferroviarie spagnole e portoghesi. Il centro di ricerca spagnolo sull'idrogeno "Centro National de Hidrogeno" (CNH2) si occuperà della costruzione di una stazione di rifornimento di idrogeno per rifornire il prototipo e della certificazione.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker