Hi-Tech

Google misura la distanza tra device grazie al Wi-Fi e una nuova app

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

WiFiNanScan è il nome, apparentemente un po' bizzarro, dell'ultima app di Google pubblicata sul Play Store: difficilmente raggiungerà in tempi brevi il livello di popolarità di (esempio) Foto, almeno in tempi brevi, ma promette progressi piuttosto interessanti dal punto di vista di ciò che ci aspettiamo da un protocollo di rete ormai ben conosciuto come il Wi-Fi. Ovvero: ottenere la distanza da un altro dispositivo entro i 15 metri, con un margine di errore massimo di un metro.

Tutto è possibile grazie alla tecnologia Neighbor Awareness Networking, abbreviata come NAN e conosciuta con il più "digeribile" soprannome Wi-Fi Aware. Android la supporta, almeno fino a un certo punto, fin dai tempi di Android 8 Oreo; è in effetti alla base della tecnologia Nearby Share che Google sta iniziando a diffondere sempre più sui suoi servizi software. Il Wi-Fi offre velocità di trasmissione molto più elevate di, per esempio, il Bluetooth, quindi è il sistema ideale per trasferire file, soprattutto di grandi dimensioni, tra dispositivi nelle vicinanze, senza bisogno di ricorrere al cloud (e potenzialmente intaccare la propria quota di dati in modo significativo).

Visto che Wi-Fi Aware opera in modo diretto tra dispositivi nelle vicinanze, ci sono diversi casi d'uso peculiari che una normale connessione a internet non prevede, per esempio:


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker