Hi-Tech

5G Standalone: cos'è e quali sono le differenze rispetto all'attuale 5G

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il primo pensiero è di una 5G farlocca, ma in verità quella attuale presente in Italia (e in altri paesi) è semplicemente una istantanea di una tecnologia in movimento. A pieno regime si potrà parlare di una vera e propria infrastruttura mobile di quinta generazione. Oggi siamo nella fase della 5G Non-Standalone (NSA), che banalmente potremmo tradurre come "non autonoma".

"Nel caso del 5G Non Standalone la connessione 5G non può esistere autonomamente", spiega ad HDblog Massimo Basile, Head of Networks and Managed Services Pre-sales di Ericsson per l'Italia e il Sud Est Mediterraneo.

"La rete 5G si appoggia in tutto e per tutto alla rete sottostante 4G, sia per gestire la connessione radio che per la commutazione dei servizi (core network). Un terminale 5G NSA, ne consegue, deve essere sempre e comunque collegato alla rete 4G, anche quando sta scambiando dati attraverso la rete 5G. Mentre una connessione 4G può rimanere in piedi da sola, quella 5G NSA no, pertanto in assenza del 4G non ci può essere nemmeno il 5G".


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker