Sport

Crisi Sambenedettese, Aic e calciatori insorgono: la risposta di Serafino

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

La Sambenedettese non ci sta. Il presidente Serafino è intervenuto oggi attraverso i canali ufficiali della società per chiarire alcuni punti sulle notizie circolate in questi giorni. “Fino a oggi tutte le trasferte, i pranzi e i tamponi sono sempre stati pagati dalla società”, afferma nella nota. L’Aic e i calciatori della Sambenedettese, ieri, avevano denunciato lo “stato di crisi” del club attraverso un messaggio ufficiale pubblicato proprio dall’Assocalciatori.

Alla base dell’appello i mancati pagamenti degli stipendi: alla squadra sono state corrisposte soltanto le mensilità di settembre e ottobre 2020. Poi il vuoto e le indiscrezioni sullo stato finanziario della squadra hanno fatto il giro dei media. La trasferta di Legnago, sempre secondo notizie circolate nelle scorse ore, sarebbe stata pagata da Maxi Lopez e l’allenatore. Inoltre, nella lettera inviata ieri dall’Aic si evidenziava un’altra problematica, e cioè quella dei tesserati più giovani costretti a lasciare l’alloggio in hotel per mancanza di denaro.

Di seguito un estratto del messaggio di Assocalciatori e tesserati: “Ancora più grave e va rimarcato che alcuni tra più giovani, già colpiti dal mancato pagamento degli stipendi ai minimi federali, sono stati preavvisati dalla struttura alberghiera che li ospita e da domenica prossima, in assenza di pagamento degli arretrati da parte della Società, dovranno abbandonare i loro alloggi. In assenza di mezzi di sostentamento economico, si stanno organizzando grazie all’aiuto degli altri compagni, dei dipendenti del Club e di alcuni cittadini di San Benedetto del Tronto […]”.

Ecco la risposta del presidente della Sambenedettese arrivata oggi: “In riferimento alle continue voci che si susseguono il presidente Serafino è costretto a chiarire che fino a oggi tutte le trasferte, i pranzi e i tamponi sono sempre stati pagati dalla SS Sambenedettese e da nessun altro. E anche la trasferta di oggi di Legnago non sarà pagata da nessuno che non sia la società. In questo momento vi chiediamo di non alimentare tensioni raccontando o scrivendo ulteriori dettagli non veritieri che fanno solo male a chi si prodiga ogni giorno per portare avanti il club”.

LEGGI ANCHE

SERIE B, 30A GIORNATA: RISULTATI E CLASSIFICA

L’articolo Crisi Sambenedettese, Aic e calciatori insorgono: la risposta di Serafino proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker