Hi-Tech

Per i bus elettrici arriva la ricarica rapida a Milano: ecco come funziona

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

La città di Milano da tempo ha deciso di portare avanti una serie di iniziative per rendere più sostenibile la mobilità. Uno di questi progetti riguarda l'utilizzo di bus elettrici. Attualmente ce ne sono già 85. Entro la fine dell'anno, ATM (Azienda Trasporti Milanesi) potrà contare su di una flotta di ben 170 bus a batteria che si andranno a sommare ai 153 bus ibridi e ai 3 bus a idrogeno. L'obiettivo è di arrivare al 2030 al completo rinnovo della flotta. Questo vorrebbe dire disporre di ben 1.200 bus elettrici.

Sullo sviluppo di questo progetto arriva una novità davvero molto interessante. In questi giorni sono in fase di installazione le prime stazioni per la ricarica rapida di questi veicoli a batteria per il trasporto urbano in Viale Zara. Quello che colpisce è la soluzione tecnica adottata.

COME FUNZIONA?

Il sistema per la ricarica è davvero molto semplice. Niente cavi da agganciare e nessuna complicazione. I bus dovranno semplicemente posizionarsi sotto una di queste stazioni. A quel punto basterà un comando inviato via WiFi per attivare un pantografo che provvederà a ricaricare il bus in una manciata di minuti. Tali stazioni permettono un rifornimento sino ad una potenza massima di 200 kW. ATM spiega che in 5-8 minuti è possibile recuperare circa 200 km di autonomia cioè la distanza percorsa mediamente ogni giorno. I primi bus elettrici ad utilizzare queste nuove infrastrutture saranno quelli delle linee 51, 60 e 82.


Il meglior rapporto qualità/prezzo del 2020? Xiaomi Mi 10 Lite, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 259 euro oppure da ePrice a 315 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker