Hi-Tech

Wikipedia chiama le Big Tech: volete usare i miei contenuti? Pagate!

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Wikimedia vuole provare a monetizzare l'importanza fondamentale di Wikipedia per i grandi colossi tecnologici, soprattutto quelli attivi nel campo degli assistenti virtuali. Software come Siri, Google Assistant o Alexa usano regolarmente l'Enciclopedia Libera come fonte attendibile di informazioni, e citano direttamente articoli come risposte a domande poste dagli utenti. Quello degli assistenti è naturalmente solo un esempio, ma ci sono molte altre casistiche di questo tipo – pensiamo allo stesso motore di ricerca Google, che mostra snippet e link rilevanti per le definizioni quando si cercano film, nomi di attori, luoghi geografici e tantissime altre tipologie di contenuto.

Negli anni, il rapporto tra Wikipedia (che proprio quest'anno ha spento la sua ventesima candelina) e le grandi aziende tech ha beneficiato entrambe le parti, beninteso: Wikipedia ha incrementato enormemente la propria reputazione e popolarità, e Google e compagnia sono riusciti a rendere i loro servizi più utili e informativi per i propri utenti. Tuttavia, solo una delle due parti ci ha guadagnato concretamente, mentre Wikipedia continua a fare affidamento su donazioni e volontari.

Il business model ideato da Wikimedia sembra, almeno sulla carta, una soluzione molto furba per mantenere Wikipedia libera e accessibile a tutti (Big Tech incluse) esattamente com'è ora, offrendo al tempo stesso un valore aggiunto per le aziende molto allettante. Il fatto è che per far sì che Google, Assistant e tutti gli altri servizi possano usare le informazioni contenute in Wikipedia è necessaria un'enorme mole di lavoro "dietro le quinte" di formattazione, riordino e "traduzione".


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker